Il bar

Caffè del Corso - Senigallia (AN)

Il Caffè del Corso a Senigallia rappresenta una sorta di magnifico caleidoscopio capace di rievocare le emozioni e le suggestioni degli anni Venti e Trenta. Un locale elegante e sobrio, dalle linee essenziali e dai colori caldi ed accoglienti.

Dovendo lavorare in un contesto storico come quello della centralissima Piazza Roma, salotto buono della città nonché meta di molti turisti, i progettisti hanno optato per un impianto capace di far convivere materiali, forme ed usi distinti.

I portali in pietra del Comune e dei vicini palazzi hanno suggerito il materiale da usare: la pietra d'Istria, materiale con cui a Senigallia, nel corso della sua storia, sono stati realizzati e recuperati moltissimi edifici del centro storico. Già dal dehors gli architetti anticipano le intenzioni degli interni, la tipologia e la qualità del locale. Il nuovo ingresso, ricavato all'interno dell'arcata esistente, è composto da un portale in ferro, rivestito da lastre di pietra d'Istria e cristallo.

Già dal disegno in pianta, lo spazio oblungo è occupato per quasi tutta la lunghezza dal bancone, elemento centrale completamente ricoperto in pietra d'Istria, con finitura levigata. Di fronte al bancone, a loro volta, sono state collocate le sedute fisse, in legno e pelle, al di sopra delle quali è stata realizzata una parete a specchio, composta da tessere rettangolari di specchio con i bordi bisellati dal sapore vagamente retrò.

Dal bancone si ergono colonne tubolari, prive di alcuna funzione statica e realizzate in ferro trattato con finitura ad ottone brunito, che si sviluppano in altezza fino a raggiungere le costolature estradossate del nuovo soffitto a cassettoni, il cui passo è chiaramente esagerato a voler dimostrare la natura posticcia dell'inserto. Al centro delle campiture del cassettonato sono posti i lampadari a luce indiretta di Castellani & Smith, con finitura a foglia d'oro. Fa da fondale allo spazio centrale del locale una parete curva avvolgente, trattata anch'essa in foglia d'oro, dietro alla quale si celano la toilette ed i locali tecnici del bar.

Il concept stilistico del locale prende spunto dagli antichi caffè ottocenteschi, circoli letterari e culturali, reinventando un luogo d'incontro dal carattere sfaccettato, capace di offrire diversi registri a seconda del momento della giornata. Dalla prima colazione all'aperitivo al dopocena. Un ambiente sofisticato che strizza l'occhio ai fasti del secolo scorso.

Il locale è stato riconosciuto nel Novembre 2011, come "uno dei 1000 migliori Bar d'Italia" dalla rivista BARBUSINESS.